loading

Milan Design Week: il nostro Salone del Mobile 2018

aprile 28, 2018·by Anna Tognetto·in News

Anche quest’anno abbiamo dedicato una settimana all’evento più importante per il panorama dell’arredo e del design internazionale alla Milan Design Week, esplorando le novità e le proposte dei brand e dei designer di prodotti d’arredamento e decorazione d’interni. 

Vi riassumiamo in questo articolo, anche attraverso le fotografie, i nuovi prodotti presentati al Salone del mobile dai migliori marchi d’arredamento contemporaneo che vi proponiamo nei nostri negozi.

Gervasoni

Le proposte del brand Gervasoni e della sua designer Paola Navone sono, come sempre, non convenzionali e rappresentano uno scenario immaginifico in cui si mescolano oggetti dalle apparenze familiari, del nostro quotidiano, con altri che sembrano provenire da luoghi lontani. 

Superfici materiche ispirate alla consistenza e al colore del cemento. Reti ottenute dall’intreccio di piccoli frammenti attraverso cui la luce filtra in modo irregolare. Carta da parati dall’altrettanto curioso impatto grafico in bianco e nero. La mescolanza di questi elementi  crea un’ambientazione un po’ magica e rarefatta che incuriosisce e sorprende. 

I materiali utilizzati, come il legno, la ceramica, il marmo e l’alluminio si mescolano e abbinano sapientemente ai tessuti che rivestono gli imbottiti e ai quali è sempre affidato il ruolo del colore che contamina in tanti modi diversi la raffinata palette di grigi con inaspettate nuance di blu, verde acido, viola e arancione.

Un prodotto in particolare ci ha entusiasmati: il nuovo divano componibile More. Si tratta di un imbottito che offre infinite configurazioni grazie ai diversi moduli in collezione: poltrona, pouf, dormeuse…e per la prima volta l’elemento angolare. Insomma, i moduli di questo divano sono stati disegnati per creare una vera area dedicata al relax, alla conversazione e alla lettura. 

 
Diesel Living

Il marchio d’arredamento Diesel, in collaborazione con Moroso, quest’anno ci ha proiettati in un viaggio nel deserto messicano e ci ha offerto ristoro nel suo hotel di design contemporaneo in cui le pareti scultoree risaltano prodotti d’arredamento stupefacenti. Tavoli, sedie e madie dalle superfici a grate metalliche si accompagnano a divani extralarge, abbondanti o lunghissimi in velluto o denim rilucente. I pattern ed i disegni dei pregiati tessuti di rivestimento diventano i protagonisti e il tratto distintivo dell’animo rock dell’azienda nota in tutto il mondo per il suo spirito graffiante e non convenzionale.

 
Moroso

Il brand maestro della sperimentazione nel mondo degli imbottiti, che unisce arte e design industriale, quest’anno al Salone del Mobile ha dato voce ai migliori designer internazionali, con cui collabora da anni, come Patricia Urquiola, a cui è stato affidata nuovamente l’ideazione del loro spazio espositivo, Doshi&Levien, Ron Arad, Sebastian Herkner, Edward van Vliet e Benjamin Hubert, insieme a nuove ed inedite collaborazioni con designer e artisti come Olafur Eliasson e Niels Bendtsen. Quest’anno, a differenza dell’anno scorso, l’esposizione è tornata a concentrarsi su sedie, poltrone, divani, tavoli e tavolini dedicati agli ambienti di casa. Come ogni volta, ci innamoriamo delle trame e le fantasie dei tessuti, delle forme armoniose di ogni seduta o divanetto, delle collezioni outdoor intrecciate a mano e della continua evoluzione e sperimentazione da parte dell’azienda che ogni anno alza l’asticella per scoprire ed esplorare nuove forme e significati dell’abitare

 
Lago

Una vera rivoluzione è avvenuta quest’anno nello stand Lago, di cui siamo rivenditori ufficiali insieme al nostro flagship store Lago Store Vicenza. La vera novità, più che un prodotto, è una finitura. Si tratta di un nuovo effetto realizzato attraverso la tecnologia che l’azienda d’arredamento Lago ha chiamato X Glass per stampare in digitale sul retro del vetro, da loro sempre utilizzato nei loro mobili e che permette così di ottenere la riproduzione di elementi naturali come il marmo. E’ infatti l’effetto marmo la nuova finitura presentata in moltissimi prodotti della gamma Lago, a partire dalla famosa cucina 36e8, alle ante delle librerie o nei tavoli. E’ stato inoltre ampliato il catalogo dei tessuti proposti dall’azienda per divani e letti, con nuove colorazioni e trame damascate molto ricche e ricercate. Infine, tra tutti i nuovi arredi, il tavolo Bold, che sfida le leggi dell’equilibrio, è l’icona di questa Milan Design Week per Lago. Guardate la gallery per scoprire le novità.

 
Kartell

La parola chiave di Kartell a questa Milan Design Week è Smart. I nuovi prodotti presentati si rifanno tutti ad un concept chiaro e che tutti viviamo: il mondo e le nostre vite, a partire dai device e arrivando agli oggetti che stanno iniziando a circondarci, stanno diventando smart. E così, il nuovo design di Kartell diventa a sua volta smart, con l’innovazione tecnologica attraverso l’utilizzo di nuovi oggetti e attraverso nuovi materiali impiegati. Tavoli disegnati da Piero Lissoni che diventano piani cottura o stazioni di ricarica energetica; sedie, vasi o lampade ideati da Antonio Citterio che vengono prodotti, dopo anni di ricerche, con un materiale sostenibile e biodegradabile; una costante ricerca tecnologica che consente all’azienda Kartell, con Philippe Starck, di presentare finalmente sedute in legno che esprimono la vera essenza del legno: curvare all’estremo il pannello per ottenere sedie che riproducano la sua rotondità sinuosa. Ma l’innovazione tecnologica non viene meno dell’aspetto più decorativo di Kartell che quest’anno da ampio spazio al colore, alle stampe e ai pattern di ispirazione vintage per sedie, poltroncine e complementi d’arredo rieditati in queste nuove versioni spumeggianti.

 
Miniforms

In questa Milan Design Week Miniforms ha presentato uno stand in cui la natura, il design e la tecnologia green si incontrano nelle forme, nei materiali e nei colori. Tutti i suoi prodotti, nuove proposte o must che siano, sono accomunati da forme e pattern rotondeggianti e sinuosi. Un ambiente dello stand è stato dedicato alla serie Colony, poltroncine e tavolini in paglia di Vienna, incorniciati dalla collezione di nuovi vasi da terra o da parete in colore antracite e con un tripudio di piante verdi. Sono inoltre state presentate nuove madie in cui si possono letteralmente piantare delle piante all’interno e sono dotate di un particolare sistema di purificazione dell’aria. Infine, sono state presentate nuove sedie e poltroncine con forme arrotondate e colori vivaci.

 
Desalto

L’azienda Desalto con il suo slogan “True Design” in questo Salone del Mobile ha presentato i suoi prodotti, ovvero tavoli, sedute, librerie e specchi, in modo tale che ogni progetto fosse il racconto di un rapporto esclusivo tra Desalto, designer e oggetto: un dialogo chiaro e continuo, che carica lo spazio espositivo del pensiero creativo di ognuno. La sensazione era quella di girare sospesi nel tempo e nello spazio immersi nella maestria tecnica di Desalto attraverso le sue realizzazioni, come il tavolo Clay, incontro tra piano e cono in un punto di equilibrio, o la sedia Paper, origami leggero composto dai lembi che la compongono, oppure Myg, sgabello che traduce la dinamica in lezione di statica. 

 
Lema

I prodotti presentati da Lema a questa design week sono eleganza estrema e frutto di una continua ricerca estetica e tecnologica per garantire il miglior benessere e serenità in casa. Dal Living alla camera da letto, sono stati presentati nuovi armadi con sedute imbottite integrate, o con sistema di purificazione dell’aria integrato, nuovi tavoli di grandi dimensioni in agglomerato, e ancora divani, tavolini, madie e contenitori in ulteriori finiture.

 
Magis

Magis ha presentato uno stand ispirato all’architettura palladiana, tutto aperto, per uno scambio tra visitatori e arredi armonico e vivace. Ha presentato i prodotti iconici come la serie Officina in ferro o le famose sedie geometriche Chair-One in alluminio con tutte le loro declinazioni, la sedia Cyborg con schienale in midollino e Piña con il sedile in tondino d’acciaio. Non sono mancati i nuovi prodotti e collezioni presentati dai grandi designer internazionali di cui Magis si avvale, come una collezione di contenitori e cassettiere sviluppata da Konstantin Grcic in collaborazione con Fami, oppure una serie di specchi ideata da Inga Sempé.

 
Campeggi

L’idea di design trasformabile del brand Campeggi è sempre folgorante. Ogni volta rimaniamo stupiti dai meccanismi con cui vengono realizzati gli arredi trasformabili che vengono presentati. I divani, in particolare, diventano in poche semplici mosse comodi letti per ospiti. Il colore dei tessuti è un elemento che caratterizza gli arredi presentati da Campeggi. La loro qualità non è da meno. A questa Milan Design Week è stato inoltre proposto un nuovo divano che proviene dai disegni del grande designer Vico Magistretti. Si chiama Express ed ha un equilibrio nelle forme che siamo sicuri piacerà tanto a voi quanto è piaciuto a noi.

 
Letti&Co.

Il progetto nato da Gervasoni con Paola Navone, dedicato al mondo del riposo, ci ha avvolti in un’atmosfera accogliente e rilassante con i suoi bellissimi letti che si contraddistinguono per le loro testate sempre diverse e i preziosi tessuti che li rivestono, quest’anno proposti nelle sfumature del grigio. A corredare il tutto scrittoi in legno laccato, cassettiere, panche e sedute imbottite.

 
Novamobili

Per questa Milan Design Week il brand di design italiano Novamobili ha creato un racconto attraverso il colore degli ambienti di casa. Ha presentato soggiorni, salotti, camere e camerette ognuno attraverso una palette di colori vibranti e abbinamenti che ci hanno convinto

Quest’anno non ci siamo fatti mancare nulla e abbiamo raccolto dei brevi video e qualche scatto che riassumono le visite e  il nostro punto di vista con i commenti di questa Milan Design Week 2018.

Se vi abbiamo incuriosito con tutte le novità del Salone del Mobile, venite a trovarci in negozioper scoprire le magnifiche collezioni di arredi contemporanei italiani che vi proponiamo.

Share this Post

Comment