loading

Milano Design Week 2016 by Malfatti Zorzan

aprile 18, 2016·by Anna Tognetto·in News

In questa edizione della design week milanese oltre ad EuroCucina e alle sue tante sorprese, abbiamo scoperto le novità proposte dai marchi presenti nei nostri negozi di arredamento.

Desalto con il suo stile minimal ha presentato i suoi prodotti di punta nelle varie finiture disponibili, come il tavolo Clay tondo, in polvere di pietra lavica spatolata, anche nella nuova versione mini e con colori pastello; e la sedia Koki, vellutata e accogliente che si conforma alla fisicità di chi ci si siede sopra.

Diesel con il suo stile rock-ironico si immerge in una natura florida e verdeggiante oppure si proietta nello spazio cosmico. I suoi arredi per il Living sono realizzati in collaborazione con Moroso. Le sedute e i divani sono accoglienti, spesso di dimensioni extralarge e con rivestimenti di altissima qualità. Tavoli, specchi e complementi hanno un’aspetto incisivo e disinvolto per un’atmosfera graffiante e suggestiva.

Con Gervasoni sentiamo il richiamo di un mondo lontano ed esotico, dove i diversi materiali si mescolano insieme per creare uno stile etnico ed elegante allo stesso tempo. Estremamente comode, le sedute e gli imbottiti trasmettono nelle forme, nei colori e nei materiali un messaggio di lusso rilassato.

Kartell con il suo stand suddiviso in tante stanze ha voluto farci entrare ogni volta in mondi diversi, in cui sono i designers a presentare in prima persona i loro nuovi progetti. Lanterne, stoviglie e lampade in cui si conferma la maestria di Kartell nella lavorazione della plastica preziosa trasparente a servizio della libertà espressiva del designer; nuove sedie in tantissime forme, vellutate al tatto e dai colori pastello; ma la novità che più ci è piaciuta è la nuova collezione dedicata ai più piccini. Altalene trasparenti, cavalli a dondolo, sgabelli sorridenti e tavoli che crescono insieme ai bambini, un mondo immerso nella fantasia.

Lago nel proporci un viaggio tra le più belle località italiane ci ha mostrato le novità del suo design, come una nuova collezione di tavoli Air tondi con i top nelle varie finiture, o una nuova versione della libreria LagoLinea molto più ricca e ricamata, accostandoli ai prodotti must-have che contraddistinguono il design dell’azienda, come il letto e il divano Air e le composizioni Living modulari e personalizzabili 36e8.

Lema propone una casa elegante e borghese, con uno stile rilassato dove sentirsi a proprio agio. Librerie fino al soffitto, divani bassi in cui adagiarsi ed immergersi, cabine-armadio con ante in vetro: il messaggio è quello di un design che vuole collocarsi in ambienti spaziosi in cui trovare un comodo rifugio familiare dopo giornate di lavoro impegnative.

Letti&Co., il progetto di Gervasoni dedicato al riposo e quindi a tutto ciò che riguarda la camera da letto, in questa edizione della design week si propone in maniera fresca e frizzante, ricco di soluzioni per dormire in camere sfiziose con linee e materiali ricercati e poter ospitare con classe e in poche semplici mosse eventuali ospiti inattesi.

Miniforms ci ha accolti con un’atmosfera giocosa e divertente grazie alla musica proveniente dalla madia-grammofono Caruso che inondava tutto lo stand. Tra le principali novità hanno presentato nuovi tavoli in legno dalle dimensioni importanti, poltrone imbottite in tanti accostamenti cromatici, credenze dalle forme geometriche colorate con le ante in vetro.

Moroso con le sue collezioni di imbottiti e sedute ha messo una gran voglia di stare all’aria aperta. Forme uniche e ricercate, colori sgargianti e materiali mixati con sapienza sono le parole chiave che ogni anno contraddistinguono Moroso lasciandoci sempre a bocca aperta.

Questo è il nostro riassunto della Milano Design Week 2016, ricca di idee e nuove proposte che non vediamo l’ora di realizzare insieme a te! Guarda la Gallery fotografica con la selezione degli arredi più belli.

Ti aspettiamo in negozio per scoprire insieme tutte le novità dell’arredamento contemporaneo! Contattaci per un appuntamento.

 

Se ti abbiamo incuriosito nel nostro viaggio alla Design Week, leggi anche il nostro punto di vista a EuroCucina.

Share this Post

Comment

Tags